Trattative per Responsabilità Medica

Infortunistica Italiana Franchising farà analizzare ai propri medici-legali i fatti e le circostanze sottoposte dal privato che si ritenga vittima di un errore medico ricollegabile a negligenza, imprudenza o imperizia di soggetti terzi dipendenti di strutture pubbliche o cliniche private.

Grazie all'accordo strutturato da Infortunistica Italiana Franchising si darà seguito ad un primo parere gratuito circa la fondatezza delle rivendicazioni e, laddove sia possibile procedere, si attiveranno le dovute procedure di risarcimento del danno subito.


* NB: Invitiamo tutti i possibili danneggiati a contattare la Direzione Generale Italia di "Infortunistica Italiana Franchising" per informarsi se l'agenzia di zona dispone di tutti i servizi sopraelencati poiché è data facoltà alla filiale di attivarli.


News | Archivio News | Reportage


30/05/2024

Incidente tra un'auto e una bicicletta: Risarcimento Danno Ciclista Investito

In città si utilizza sempre più frequentemente la bicicletta per spostarsi per lavoro o anche per praticare dello sport nel tempo libero, soprattutto ora che sta iniziando la bella stagione. Questo ha comportato un notevole incremento dei sinistri a bordo dei velocipedi con conseguente aumento del numero degli incidenti tra auto e biciclette con conseguente necessità di risarcimento del danno subito o provocato.

17/05/2024

Iinfortunio in itinere in bicicletta causato da un soggetto terzo?

L’INAIL tutela i lavoratori nel caso di infortuni avvenuti durante il tragitto di andata e ritorno tra l’abitazione e il luogo di lavoro, oppure durante il tragitto compiuto abitualmente per la consumazione dei pasti, se non esiste una mensa aziendale.

Il ciclista che subisce l’infortunio in itinere – a differenza di quanto previsto nel caso di utilizzo di altri mezzi privati – non deve dimostrare che mancano mezzi pubblici o che, se esistenti, non sono compatibili con gli orari di lavoro.

10/05/2024

Cadute in Bicicletta a causa di un'insidia stradale

La presenza di buche stradali, disconnessionidetriti ed ostacoli non adeguatamente segnalati nè prontamente rimossi dalla strada possono essere causa di cadute in bicicletta. 

In questi casi responsabile del sinistro è l'Ente titolare della strada (Comune, Provincia, Regione ecc.).