Danni da Calamità Naturali

Negli ultimi anni in Italia, si è registrato un aumento di tragici eventi dovuti a Calamità Naturali come alluvioni, terremoti, frane, esondazioni, ghiaccio e neve. Nel nostro Paese tuttavia, sono in pochi ad aver assicurato i propri beni contro le Calamità Naturali. Molte volte lo Stato, per tramite delle proprie regioni e/o enti preposti, mette a disposizione del privato cittadino e delle aziende, dei fondi specifici per richiedere somme a risarcimento dei danni subiti, con un iter burocratico che speso si rileva difficoltoso per poter accedere ad eventuali rimborsi.

Infortunistica Italiana Franchising metterà a disposizione del danneggiato uno staff di professioni i quali valuteranno tutti gli aspetti del caso sottoposto, al fine di verificare eventuali coperture assicurative private, responsabilità di enti statali e possibilità di recupero su compagnie assicurative degli stessi, ed infine una valutazione gratuita su come richiedere i fondi qualora si sostanzi l'evento di Calamità Naturale non dovuta per responsabilità di terzo ma esclusivamente determinata da caso fortuito.


* NB: Invitiamo tutti i possibili danneggiati a contattare la Direzione Generale Italia di "Infortunistica Italiana Franchising" per informarsi se l'agenzia di zona dispone di tutti i servizi sopraelencati poiché è data facoltà alla filiale di attivarli.


News | Archivio News | Reportage


02/12/2022

Danni all'interno di un Centro Commerciale

Sei caduto all'interno di un Centro Commerciale perchè le scale o il pavimento erano bagnati o a causa della presenza di un oggetto o di materiali scivolosi non adeguatamente segnalati e/o delimitati?

In questo caso la richiesta di risarcimento deve essere rivolta al proprietario del Centro Commerciale se la caduta è avvenuta nelle zone comuni, oppure, se ti trovavi all'interno di un negozio, al proprietario dello stesso, in quanto tenuti a garantire condizioni di sicurezza ottimali per gli utenti.

25/11/2022

Hai subito un danno al tuo appartamento? È stato provocato dal condominio oppure da un altro condomino?

Il condominio, in quanto custode dei beni e dei servizi comuni, è responsabile dei danni provocati dagli stessi in caso di mancata/ non idonea manutenzione.

Infatti, l'amministratore condominiale ha l'onere di provvedere tempestivamente alle attività di manutenzione delle zone comuni.

21/11/2022

Sei stato coinvolto in un sinistro con trattore stradale con rimorchio?

Fai attenzione! I trattori stradali hanno la stessa targa sia nella parte anteriore che in quella posteriore.

Quando però al trattore stradale viene agganciato un rimorchio la targa posteriore non è più visibile, quindi la normativa prevede l'obbligo della targa ripetitrice (solitamente si tratta di una targa gialla): la stessa targa che si trova nella parte anteriore del trattore stradale deve essere riportata anche nel rimorchio.