Responsabilità Civili Diverse

Infortunistica Italiana Franchising analizzerà i fatti e le circostanze in cui si è verificato il sinistro e valuterà l'eventuale responsabilità a carico del responsabile. Una volta eseguita tale valutazione, in presenza di condizioni favorevoli, si procederà al recupero del danno subito, offrendo una serie di servizi volti a tutelare il privato cittadino in molteplici casi.

Cadute accidentali su mezzi pubblici:

Quali ad esempio treno, autobus, metropolitana, aerei .

Rotture di veicoli o cadute accidentali da inadeguata manutenzione del suolo pubblico:

Quali ad esempio buche non visibili, marciapiedi disconnessi, presenza di ghiaccio su strade, marciapiedi, ecc.

Intossicazioni alimentari:

Quali ad esempio assunzione di cibi contaminati in luoghi pubblici.

Infortuni sportivi:

Quali ad esempiocadute durante manifestazioni sportive.

Laddove necessario, Infortunistica Italiana Franchising metterà a disposizione del privato cittadino l'anticipo di Visite specialistiche, spese peritali e Consulenza di Studi Legali.


* NB: Invitiamo tutti i possibili danneggiati a contattare la Direzione Generale Italia di "Infortunistica Italiana Franchising" per informarsi se l'agenzia di zona dispone di tutti i servizi sopraelencati poiché è data facoltà alla filiale di attivarli.


News | Archivio News | Reportage


06/06/2019

Nuova proposta di legge: "Ritiro immediato patente a prima violazione -Uso smartphone e cellulare alla guida"

Le sanzioni attuali, peraltro già aspre, non bastano? Lo smartphone resta, secondo la Polstrada, la principale causa di incidenti. Guidare e allo stesso tempo "smanettare" con il cellulare è ovviamente un gesto sconsiderato.

16/05/2019

Inail indennizzo danno biologico più pesante dal 2019

Indennizzo danno biologico più pesante. L’importo in capitale (menomazioni tra il 6 e il 15%), da gennaio, è in media più alto di circa il 40% rispetto al passato e non c’è più differenza tra infortunati uomini e donne.

01/04/2019

Treno in ritardo: quando spetta il risarcimento?

La normativa di riferimento in materia di responsabilità dell’amministrazione ferroviaria circa il danno alla persona del viaggiatore da ritardi o interruzioni, è risarcibile alle condizioni previste dal Decreto Legge n. 1948 del 1934, articoli 9 e 101.