Tutela per Infortuni sul Lavoro

Infortunistica Italiana Franchising analizzerà i fatti e le circostanze in cui si è verificato il sinistro e valuterà l'eventuale responsabilità a carico dell'azienda o dell'ente competente. Una volta eseguita tale valutazione, in presenza di condizioni favorevoli, si procederà al recupero del danno subito, offrendo una serie di servizi volti a tutelare il privato cittadino.

Infortunio sul Lavoro:

Si definisce infortunio sul lavoro un evento traumatico avvenuto in occasione di lavoro a chiunque presti la propria opera, dipendente, collaboratore, familiare, socio, dal quale sia derivata o la morte o l' inabilità permanente o temporanea al lavoro e che comporti l’astensione dal lavoro per più di tre giorni.

Infortuni in Itinere:

Si intendono gli infortuni occorsi durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro, durante il normale percorso che collega due luoghi di lavoro se il lavoratore ha più rapporti di lavoro e, qualora non sia presente un servizio di mensa aziendale, durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di lavoro a quello di consumazione abituale dei pasti.


* NB: Invitiamo tutti i possibili danneggiati a contattare la Direzione Generale Italia di "Infortunistica Italiana Franchising" per informarsi se l'agenzia di zona dispone di tutti i servizi sopraelencati poiché è data facoltà alla filiale di attivarli.


News | Archivio News | Reportage


06/11/2018

Come ottenere il risarcimento danni per calamità naturali ?

E’ possibile richiedere il risarcimento dei danni ad immobile ?

05/11/2018

Assicurazioni eventi atmosferici: come funzionano

Delle assicurazioni contro gli eventi atmosferici, se ne parla purtroppo sempre molto a danni già avvenuti.

04/10/2018

Sinistro stradale con minore a bordo: se non trasportato sull'apposito seggiolino l'assicurazione non paga!

Se si verifica un sinistro stradale nel quale un minore riporta lesioni personali e si evince che questo non era collocato nell’apposito seggiolino, la condotta negligente del conducente interrompe il nesso di causalità tra sinistro e lesioni, ed assume autonoma causa di produzione del danno