Direzione Generale Italia Direzione Centro e Sud Italia Info Franchising Menu
Sinistri auto
Malasanità
Infortuni sul lavoro
Gestione pratiche risarcimento danni
Disdrigo pratiche equitalia
Sinistri nautici
Sinistri abitazioni
Infortuni Sportivi
Insidie trabocchetto suolo pubblico
Sinistri su mezzi pubblici
Trattative sinistri su polizze infortuni
Studi legali convenzionati
Sinistri animali vaganti
Sinistri in agricoltura
Ricorsi per multe
Intossicazioni alimentari
Pulsante servizi
Archivio News > 19/10/2015 - Stop al tagliando assicurazione: cosa cambia dal 18 ottobre?

Stop al tagliando assicurazione: cosa cambia dal 18 ottobre?

19 ottobre 2015

 

Riusciranno gli italiani ad abituarsi all'assenza del tagliando assicurazione sul parabrezza? Ufficialmente, da domenica 18 ottobre 2015,cade l'obbligo di esposizione del contrassegno assicurativo, ma gli automobilisti dovranno conservarlo e custodirlo nell'auto assieme al certificato Rc auto. Le novità riguardano soprattutto i controlli sulla mancanza di copertura assicurativa, che diverranno elettronici. Ecco come dovranno comportarsi gli automobilisti da oggi in poi.

Niente più obbligo di esposizione del tagliando assicurazione: il contrassegno cartaceo dal 18 ottobre 2015, dovrà però essere custodito all’interno della vettura (provvisoriamente) assieme al certificato Rc auto. Risparmio di carta, meno burocrazia per clienti e assicurazioni ma soprattutto tante novità in arrivo cui gli automobilisti dovranno abituarsi. Ci si riferisce in particolare ai controlli sulla mancanza di copertura assicurativa, che diverranno elettronici. Cosa significa ciò? Eccolo spiegato

Controlli Rc auto: come funziona il Targa System

In assenza del tagliando le Autorità potranno verificare la mancanza di Rc auto tramite i controlli Targa System, ovvero la lettura con autovelox e varchi Ztl di irregolarità relative all’assicurazione (ad esempio il mancato pagamento dell’Rca). Il sistema risalirà dalla targa del veicolo ad una banca dati contenente le informazioni assicurative. In questo modo gli evasori non potranno sfuggire alle Forze dell’Ordine e alle sanzioni previste dal Codice della Strada per mancanza di Rc auto (da 841 Euro ad oltre 3.000).

Con il Targa System sarà possibile rilevare, oltre alla mancanza di Rc auto, anche la mancanza della revisione e la presenza di veicoli rubati. Lo stop al tagliando assicurazione cartaceo è anche un modo per contrastare le frodi assicurative. Negli ultimi anni infatti, il contrassegno veniva riprodotto facilmente, utilizzando particolari scanner, o taroccato, modificandone la data di scadenza ad esempio. Come dovranno comportarsi gli automobilisti da oggi in poi?

Provvisoriamente come si accennava, il contrassegno andrà custodito nell’auto, ed alcune compagnie continueranno a consegnarlo (pur essendo caduto a tutti gli effetti l’obbligo di esporlo sul parabrezza). Il tagliando assicurativo avrà dunque, come il certificato di assicurazione, funzione informativa. In caso di sinistro infatti, sarà indispensabile per compilare il CID. Alcune compagnie assicurative in ogni caso, hanno realizzato specifiche applicazioni per verificare la copertura assicurativa dei veicoli, sia auto che moto

Tagliando assicurazione telematico e polizze online: la rivoluzione è in atto

L’eliminazione del tagliando assicurazione cartaceo, va di pari passo con altre novità che riguardano la riforma delle assicurazioni. L’istituto di vigilanza Ivass, ha comunicato di recente come lo scambio dei documenti assicurativi (in particolare dell’attestato di rischio) e ogni tipo di comunicazione tra compagnia e cliente, dovrà avvenire online, tramite utilizzo di posta elettronica. Naturalmente le imprese di assicurazioni stanno affrontando il cambiamento in modo graduale, anche se molte di esse sono già a tutti gli effetti vere assicurazioni on-line.

 

A cosa ci si riferisce quando si parla di Rc auto, Rc moto e assicurazioni online? L’assicurazione auto o moto online, può essere acquistata sul web e gestita in un solo click accedendo all’area clienti presente sul portale della compagnia di assicurazioni. Dalla stessa area clienti, la polizza può essere modificata, sospesa, interrotta o prolungata secondo le proprie esigenze, evitando di recarsi in agenzia.

Non da ultimo, grazie alle applicazioni create dalle più famose imprese assicurative, anche la denuncia di sinistro e la richiesta di risarcimento potranno essere inoltrate da dispositivo mobile (smartphone o tablet).

 

 

NEWS
20/03/2018
Strada innevata risarcisce la pubblica amministrazione ?
Questo inverno ci ha riservato non poche sorprese da un punto di vista meteorologico e se ormai il cosiddetto Burian sembra passato, il ...
18/01/2018
Guida in stato d'ebrezza: facciamo un po' di chiarezza...
Il nostro bel paese è famoso nel mondo per il buon cibo e l'eccellente qualità dei vini prodotti...tuttavia se il bere bevande alcoliche ...
27/03/2017
Risarcimento danni per cause imputabili all'Amministrazione Comunale
I danni subiti, per essere risarciti dall'Amministrazione Comunale, devono essere stati provocati da cause in cui si possa ravvedere una ...
Infortunistica Italiana Sede Legale Via Mazzini 184/c Porretta Terme (Bo) - tel 051 875823 - P.IVA e C.Fisc. 02735761203 | Powered by Hotminds Srl