Direzione Generale Italia Direzione Centro e Sud Italia Info Franchising Menu
Sinistri auto
Malasanità
Infortuni sul lavoro
Gestione pratiche risarcimento danni
Disdrigo pratiche equitalia
Sinistri nautici
Sinistri abitazioni
Infortuni Sportivi
Insidie trabocchetto suolo pubblico
Sinistri su mezzi pubblici
Trattative sinistri su polizze infortuni
Studi legali convenzionati
Sinistri animali vaganti
Sinistri in agricoltura
Ricorsi per multe
Intossicazioni alimentari
Pulsante servizi
Archivio News > 23/05/2013 - Rc Auto: Ivass, favorire utilizzo accordo sulla conciliazione

 

Rc Auto:Ivass, favorire utilizzo accordo sulla conciliazione

Autorita', bene accordo Ania-Consumatori, ora diffonderlo

22 maggio, 20:30

Rc Auto:Ivass, favorire utilizzo accordo sulla conciliazione

Rc Auto:Ivass, favorire utilizzo accordo sulla conciliazione

ROMA - L'Ivass, l'autorita' di controllo sulle assicurazioni, esprime apprezzamento per il recente nuovo accordo tra l'Ania e le Associazioni dei Consumatori in materia di conciliazione paritetica nella R.c. auto e chiede alle imprese di assicurazione di attivare iniziative per favorire la conoscenza e la diffusione tra i consumatori di questo strumento alternativo di risoluzione delle controversie, piu' economico e rapido del ricorso al giudice. La conciliazione paritetica, ricorda l'Ivass, riguarda le controversie sui sinistri r.c. auto di valore non superiore a 15.000 euro. La procedura si attiva su input del danneggiato per il tramite di una Associazione di consumatori; la controversia viene discussa da una camera di conciliazione composta da un rappresentante delle imprese ed uno dei consumatori. La procedura si chiude in 30 giorni. Sebbene di grande utilita' per i consumatori, il sistema non ha ancora ampia diffusione ed e' per questo che l'Ivass ha chiesto alle imprese di informare i consumatori sulla possibilita' di attivare la procedura di conciliazione e le relative modalita' tramite i propri siti internet aziendali e con informativa scritta ai danneggiati dei sinistri stradali con cui insorge contenzioso. Le imprese dovranno dare conferma alla Autorita' di Vigilanza, entro il 20 luglio, di aver attuato le iniziative richieste.

 

Articolo tratto da : www.ansa.it

NEWS
20/03/2018
Strada innevata risarcisce la pubblica amministrazione ?
Questo inverno ci ha riservato non poche sorprese da un punto di vista meteorologico e se ormai il cosiddetto Burian sembra passato, il ...
18/01/2018
Guida in stato d'ebrezza: facciamo un po' di chiarezza...
Il nostro bel paese è famoso nel mondo per il buon cibo e l'eccellente qualità dei vini prodotti...tuttavia se il bere bevande alcoliche ...
27/03/2017
Risarcimento danni per cause imputabili all'Amministrazione Comunale
I danni subiti, per essere risarciti dall'Amministrazione Comunale, devono essere stati provocati da cause in cui si possa ravvedere una ...
Infortunistica Italiana Sede Legale Via Mazzini 184/c Porretta Terme (Bo) - tel 051 875823 - P.IVA e C.Fisc. 02735761203 | Powered by Hotminds Srl