Direzione Generale Italia Direzione Centro e Sud Italia Info Franchising Menu
Sinistri auto
Malasanità
Infortuni sul lavoro
Gestione pratiche risarcimento danni
Disdrigo pratiche equitalia
Sinistri nautici
Sinistri abitazioni
Infortuni Sportivi
Insidie trabocchetto suolo pubblico
Sinistri su mezzi pubblici
Trattative sinistri su polizze infortuni
Studi legali convenzionati
Sinistri animali vaganti
Sinistri in agricoltura
Ricorsi per multe
Intossicazioni alimentari
Pulsante servizi
Archivio News > 16/09/2013 - Rc auto, contrassegno digitale: cos' è e cosa cambierebbe

 

Rc auto, contrassegno digitale: cos'è e cosa cambierebbe

16-09-2013 - Francesco Cammarano

Rc Auto: le ultime novità

In Italia circolano 4 milioni di vetture non assicurate: si valutano nuove proposte per arginare il problema

In Italia aumenta vertiginosamente il numero delle vetture non assicurate. Secondo l'ultimo rapporto dell' Ania e dell'Aci, sulle nostre nostre strade circolano tra i 3,1 e i 4 milioni di veicoli non coperti dall' Rc Auto, una problematica che ha contribuito notevolmente ad innalzare i costi delle polizze negli ultimi vent'anni.

Per cercare di fronteggiare questo fenomeno si stanno valutando varie ipotesi e soluzioni. L'ultima proposta arriva dall'Ania e consiste nel sostituire i contrassegni esposti sulle automobili con un sistema digitale anti-frodi.

Cosa cambierà se venisse accolta quest'idea?

Se il Decreto predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con quello delle Infrastrutture e dei Trasporti, sulla dematerializzazione dei contrassegni assicurativi entrerà in vigore (dopo il parere favorevole dell'Ivass), la Motorizzazione Civile avrà a disposizione una banca dati elettronica, contenente tutti i nominativi degli effettivi assicurati (segnalati per via telematica dalle rispettive compagnie) consultabile direttamente dalle forze dell'ordine preposte.

In un secondo momento, il Decreto prevede anche l'installazione di una "scatola nera" in ogni automobile che collegata ad un sistema satellitare permetterebbe di verificare con maggiore precisione i dati della vettura e soprattutto facilitare la ricostruzione di eventuali incidenti, con lo scopo di abbattere ulteriormente i costi Rc Auto. Ma "fatta la legge trovato l'inganno", sta già iniziando a pensare qualcuno.

 

Articolo tratto da: www.intopic.it

NEWS
20/03/2018
Strada innevata risarcisce la pubblica amministrazione ?
Questo inverno ci ha riservato non poche sorprese da un punto di vista meteorologico e se ormai il cosiddetto Burian sembra passato, il ...
18/01/2018
Guida in stato d'ebrezza: facciamo un po' di chiarezza...
Il nostro bel paese è famoso nel mondo per il buon cibo e l'eccellente qualità dei vini prodotti...tuttavia se il bere bevande alcoliche ...
27/03/2017
Risarcimento danni per cause imputabili all'Amministrazione Comunale
I danni subiti, per essere risarciti dall'Amministrazione Comunale, devono essere stati provocati da cause in cui si possa ravvedere una ...
Infortunistica Italiana Sede Legale Via Mazzini 184/c Porretta Terme (Bo) - tel 051 875823 - P.IVA e C.Fisc. 02735761203 | Powered by Hotminds Srl